Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Iscriviti al CeSAP

  • Aiutaci ad Aiutare
  • 5x1000
  • Iscrizione al CeSAP
  • Collabora con Il Cesap

Clicca sull'icona qui sopra e scarica il modulo

Read More

Clicca sull'icona qui sopra e scarica il modulo

Read More

Servizi CeSAP

Assistenza Psicologica e Legale 1
  • Assistenza Psicologica

    CeSAP fornisce Assistenza Psicologica

    Consulenza gratuita psicologica e legale alle vittime di abusi in ambito familiare, lavorativo e sociale. In particolar modo alle vittime di sette e culti distruttivi

Assistenza Stalking,Cyberstalking 2
  • Assistenza allo Stalking

    CeSAP Assiste le vittime dello Stalking

    CeSAP Assiste le vittime dello Stalking

    Stalking.it

    Gli "atti persecutori", indicati gergalmente con la parola anglosassone stalking (letteralmente significa "fare la posta"), in termini psicologici sono un complesso fenomeno relazionale, indicato anche come "sindrome del molestatore assillante" e, seppur articolato in una moltitudine di dettagli, è tuttavia possibile descriverne i contorni generali. I protagonisti principali sono: il "persecutore" o molestatore assillante (l'attore), la vittima la relazione "forzata" e controllante che si stabilisce tra i due e finisce per condizionare il normale svolgimento della vita quotidiana della seconda, provocando un continuo stato di ansia e paura. La paura e la preoccupazione risultano, quindi, elementi fondanti e imprescindibili della "sindrome del molestatore assillante" per configurarla concretamente e darne la connotazione soggettiva che gli è propria. I comportamenti persecutori sono definiti come "un insieme di condotte vessatorie, sotto forma di minaccia, molestia, atti lesivi continuati che inducono nella persona che le subisce un disagio psichico e fisico e un ragionevole senso di timore".

Assistenza Culti Distruttivi 3
  • Culti Distruttivi

    La Manipolazione Mentale

    Sostegno psicologico e legale a vittime di abusi nei culti e ai loro famigliari...

    la manipolazione mentale è strettamente connesso con quello del settarismo criminale che utilizza il controllo mentale distruttivo. Parlare di manipolazione mentale significa fare riferimento a un particolare tipo di relazione, dove uno o più individui senza scrupoli, adottando tecniche raffinate e consolidate di condizionamento mentale e di suggestione psicologica, cercano di soggiogare altri individui alla loro volontà strutturando così delle relazioni patologiche caratterizzate da dinamiche di potere distruttivo finalizzato all’annullamento della identità della vittima e alla sua strumentalizzazione.

Attività Studio e Ricerca 4
  • Studio e Ricerca

    CeSAp Studio e Ricerca

    Vengono realizzate ricerche per l'individuazione degli identificativi dell'abuso, delle dinamiche della manipolazione mentale e della dipendenza relazionale.

Gruppi di Auto Aiuto 5
  • Gruppi

    CeSAP Gruppi di Auto Aiuto

    Sostegno psicologico e pedagogico mediante gruppi di auto-aiuto a vittime di abusi famigliari, derive settarie, stalking, cyberstalking, mobbing e a familiari indirettamente coinvolti.

Formazione Informazione Sensibilizzazione 6
  • Formazione

    CeSAP Informazione Sensibilizzazione

    Vengono organizzati periodicamente dei percorsi formativi e di sensibilizzazione sugli argomenti di studio del CeSAP per rappresentanti delle Forze dell'Ordine, Professionisti, Insegnanti, Vittime di Abusi Psicologici. Inoltre vengono realizzati progetti formativi per Tirocinanti e Tesisti.

Diventa Autore

  • Diventa Autore Articoli
  • Diventa Autore Testi
  • Diventa Autore Forum
  • Domande e Risposte

Vuoi diventare Auore? Gli articoli che manderai verrano visionati e in seguito pubblicati,manda la tua arichiesta a

Se vuoi pubblicare la tua tesi o testi manda una mail a

Cliccando sul link in alto "Forum" e iscrivendoti, potrai scrivere e raccontare la tua storia

 
Hai domande che vorresti fare?
Entra nel nostro mini Blog e contattaci, un professionista del settore ti risponderà !
 
Clicca qui a lato nel menù Principale il link l'Esperto Risponde 
 
 
                                                                                        

Notizie in Rilievo

Prev Next

Culti abusanti e lobby prosettarie: nuov…

06-07-2016 Hits:7194 Notizie in Rilievo administrator - avatar administrator

Culti abusanti e lobby prosettarie: nuova interrogazione dell'On. Arlotti

Atto Camera    Interrogazione a risposta scritta 4-13664presentato da ARLOTTI Tiziano testo di Venerdì 1 luglio 2016, seduta n. 646  

Read more

Il CeSAP nel Consiglio Direttivo della F…

20-05-2016 Hits:8041 Notizie in Rilievo administrator - avatar administrator

Il CeSAP nel Consiglio Direttivo della FECRIS

Oggi, 20 maggio 2016, l'assemblea della FECRIS (Federazione Europea dei Centri di Ricerca e di Informazione sulle Sette e i Culti) presso l'ISTITUT BIBLIOTEKARSTVO I INFORMATION TECHNOLOGY, Università di Sofia,...

Read more

Intervento del Presidente CeSAP all'OSCE…

01-10-2015 Hits:8775 Notizie in Rilievo administrator - avatar administrator

Intervento del Presidente CeSAP all'OSCE sulla Lobby settaria italiana

Qui la Dichiarazione: http://www.osce.org/fr/odihr/187616?download=true

Read more

Diffida al FOB FREEDOM OF BELIEF

06-08-2015 Hits:12629 Notizie in Rilievo administrator - avatar administrator

Diffida al FOB FREEDOM OF BELIEF

"Le associazione Favis onlus e CeSAP onlus pubblicano di seguito il testo di una diffida inviata ripetutamente al FOB FREEDOM OF BELIEF, che non risulta essere mai stata ritirata,...

Read more

Diffida AgenziaRadicale ed altri

17-03-2015 Hits:12437 Notizie in Rilievo administrator - avatar administrator

Diffida AgenziaRadicale ed altri

Il CeSAP diffida il giornale telematico AgenziaRadicale.com, Camillo Maffia e Vito Carlo Moccia

Read more

Nuovi gruppi di auto-aiuto anno 2015

27-11-2014 Hits:12586 Notizie in Rilievo administrator - avatar administrator

Nuovi gruppi di auto-aiuto anno 2015

 Dal 2002 il CeSAP organizza gruppi di auto-aiuto per sostenere  vittime di abusi in diversi contesti, ma anche per offrire loro, mediante  lo scambio reciproco di aiuto, la possibilità di...

Read more

Mozione Arlotti

17-08-2014 Hits:14355 Notizie in Rilievo Lorita Tinelli - avatar Lorita Tinelli

Il deputato Tiziano Arlotti presenta mozione parlamentare per la tutela delle vittime delle sette MOZIONE 1/00565 Dati di presentazione dell’atto Legislatura: 17 Seduta di annuncio: 275 del 30/07/2014 Firmatari Primo firmatario: ARLOTTI TIZIANO Gruppo: PARTITO DEMOCRATICO Data...

Read more

Ricerca su Dimensioni temperamentali e a…

17-08-2014 Hits:10641 Notizie in Rilievo administrator - avatar administrator

Ricerca su Dimensioni temperamentali e adesione a culti

Il CeSAP, in collaborazione con alcune Università, sta svolgendo da circa un anno una ricerca sulle  "Dimensioni temperamentali e adesione a culti minoritari". Per il completamento della stessa necessitiamo...

Read more

Fenomeno settario: risposta dello Stato …

04-04-2014 Hits:19627 Notizie in Rilievo administrator - avatar administrator

Fenomeno settario: risposta dello Stato insufficiente. Atto Camera – Interrogazione a risposta scritta 4-04316

  2/4/2014 ATTO CAMERA INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA 4/04316

Read more

The protection of minors against excesse…

02-04-2014 Hits:21607 Notizie in Rilievo administrator - avatar administrator

The protection of minors against excesses of sects

     REPORT ON THE PROTECTION OF CHILDREN FROM EXCESS OF sectarian rifts "LETTER OF ASSOCIATIONS AND ITALIAN RESEARCHERS TO THE PRESIDENT OF THE PARLIAMENTARY ASSEMBLY OF THE COUNCIL OF EUROPE...

Read more

RAPPORTO SULLA PROTEZIONE DEI MINORI DAG…

02-04-2014 Hits:14269 Notizie in Rilievo administrator - avatar administrator

RAPPORTO SULLA PROTEZIONE DEI MINORI DAGLI ECCESSI DELLE DERIVE SETTARIE" LETTERA DELLE ASSOCIAZIONI E DEGLI STUDIOSI ITALIANI AL PRESIDENTE DELL'ASSEMBLEA PARLAMENTARE DEL CONSIGLIO D'EUROPA (APCE)

      Segue il testo in italiano della lettera inviata da diversi studiosi alla Presidente dell'Assemblea Parlamentare del Consiglio D'Europa

Read more

FENOMENO SETTARIO. Legislatura 17 Atto d…

10-03-2014 Hits:14695 Notizie in Rilievo administrator - avatar administrator

FENOMENO SETTARIO. Legislatura 17 Atto di Sindacato Ispettivo n° 4-01758

  Legislatura 17 Atto di Sindacato Ispettivo n° 4-01758 in Italiano, Francese e Inglese

Read more

Nuova interrogazione parlamentare sul fe…

21-06-2013 Hits:23735 Notizie in Rilievo administrator - avatar administrator

Nuova interrogazione parlamentare sul fenomeno settario e politiche preventive

  Legislatura 17 Atto di Sindacato Ispettivo n° 4-00374

Read more

Adesione alla Carta di Civitanova

28-02-2013 Hits:13176 Notizie in Rilievo administrator - avatar administrator

Nel Febbraio 2013 il CeSAP aderisce alla Carta di Civitanova che offre indirizzi giuridici per l'applicazione delle decisioni giudiziarie in tema di Tutela dei Diritti relazionali del Minore.  

Read more

Come sostenerci

24-01-2013 Hits:19889 Notizie in Rilievo Lorita Tinelli - avatar Lorita Tinelli

Come sostenerci

  Puoi sostenere le nostre attività anche contribuendo con una cifra volontaria da intestare al CeSAP  presso Banca Prossima   IBAN    IT38 X033 5901 6001 0000 0018 598. Il TUO sostegno...

Read more

Scegli di destinare il 5x1000 dell'IRPEF…

24-01-2013 Hits:19041 Notizie in Rilievo Lorita Tinelli - avatar Lorita Tinelli

Scegli di destinare il 5x1000 dell'IRPEF al CeSAP!

COME FARE? E' SEMPLICISSIMO.Nel modulo della dichiarazione dei redditi (730, CUD, Unico) trovi un riquadro gia' predisposto per il 5 x 1000. Con la prossima dichiarazione dei redditi è possibile...

Read more

La manipolazione mentale nei gruppi dis…

14-01-2013 Hits:18321 Notizie in Rilievo Lorita Tinelli - avatar Lorita Tinelli

 La manipolazione mentale nei gruppi distruttivi - Vittimologia

 Scopo di questo lavoro è descrivere i meccanismi di manipolazione mentale utilizzati dai leader di gruppi distruttivi per sottomettere gli adepti e creare in loro uno stato permanente di dipendenza...

Read more

Interrogazione parlamentare sui minori …

22-12-2012 Hits:20280 Notizie in Rilievo Lorita Tinelli - avatar Lorita Tinelli

 Interrogazione parlamentare sui minori nelle sette

 Legislatura 16 Atto di Sindacato Ispettivo n° 4-08890 Atto n. 4-08890 Pubblicato il 18 dicembre 2012, nella seduta n. 855 ALLEGRINI , GALLONE – Ai Ministri dell’interno, della giustizia, dell’istruzione, dell’università e della...

Read more

Interrogazione parlamentare sulle derive…

10-12-2012 Hits:20505 Notizie in Rilievo Lorita Tinelli - avatar Lorita Tinelli

Interrogazione parlamentare sulle derive settarie (versione inglese)

 Report n. 4-08835 – issued on Dec. 6, 2012 – session n. 851 (Version for the Press) The report was addressed by a group of Italian Members of Parliament (Alberti Casellati, Caselli,...

Read more

Nelle mani delle sette

10-12-2012 Hits:17964 Notizie in Rilievo Lorita Tinelli - avatar Lorita Tinelli

Nelle mani delle sette

 Sono passati 32 anni dall’abrogazione della legge sul plagio da parte della Corte Costituzionale. Puniva i plagiatori con la reclusione fino a 15 anni, ma lasciava troppa discrezionalità ai magistrati....

Read more

Interrogazione a risposta scritta sul f…

07-12-2012 Hits:18187 Notizie in Rilievo Lorita Tinelli - avatar Lorita Tinelli

 Interrogazione a risposta scritta sul fenomeno delle derive settarie

 Legislatura 16 Atto di Sindacato Ispettivo n° 4-08835 Atto n. 4-08835 Pubblicato il 6 dicembre 2012, nella seduta n. 851 ALBERTI CASELLATI , CASELLI , CARUSO , DE FEO , DE LILLO ,...

Read more

Utili idioti e libertarismo di facciata

30-11-2012 Hits:15572 Notizie in Rilievo Lorita Tinelli - avatar Lorita Tinelli

Utili idioti e libertarismo di facciata

 Il paradosso della logica settaria  

Read more

Lettera alla Redazione di AGENZIA RADICA…

23-11-2012 Hits:14088 Notizie in Rilievo administrator - avatar administrator

Lettera alla Redazione di AGENZIA RADICALE e al Sig. CAMILLO MAFFIA (2)

 FORUM delle ASSOCIAZIONI ITALIANE di RICERCA INFORMAZIONE e CONTRASTO dei MOVIMENTI SETTARI NOCIVI e dei CULTI ABUSANTI   Lettera alla Redazione di AGENZIA RADICALE e al Sig. CAMILLO MAFFIA

Read more

FORUM delle ASSOCIAZIONI ITALIANE di RIC…

18-11-2012 Hits:17190 Notizie in Rilievo administrator - avatar administrator

FORUM delle ASSOCIAZIONI ITALIANE di RICERCA INFORMAZIONE  e CONTRASTO dei MOVIMENTI SETTARI NOCIVI e dei CULTI ABUSANTI

  COMUNICATO  del 17 Novembre 2012   OGGETTO:  Articolo titolato “QUANTO COSTA E A CHE SERVE LA SQUADRA ANTI SETTE? INTERROGAZIONE RADICALE” pubblicato mercoledì 14 novembre 2012, sul supplemento telematico AGENZIA RADICALE, a...

Read more

Maestro di Arkeon condannato in secondo…

17-10-2012 Hits:12924 Notizie in Rilievo Lorita Tinelli - avatar Lorita Tinelli

Maestro di Arkeon condannato in  secondo grado per abusi sessuali

    Sentenze di primo e secondo grado con le motivazioni della condanna

Read more

Arkeon, un’attività finalizzata alla man…

14-10-2012 Hits:12338 Notizie in Rilievo Lorita Tinelli - avatar Lorita Tinelli

Arkeon, un’attività finalizzata alla manipolazione delle coscienze. - Parla il Prof. Francesco Bruno

 La psicoanalisi libera, loro isolavano. La preghiera integralista causa dipendenza. Caso Claps: torbidi misteri e probabili piste esoteriche, come le mani nere del prete  

Read more

Dispositivo della sentenza di primo grad…

19-07-2012 Hits:16900 Notizie in Rilievo administrator - avatar administrator

Dispositivo della sentenza di primo grado del processo Arkeon

    Dispositivo di sentenza di primo grado processo Arkeon, Procura di Bari

Read more

IL SIGNIFICATO DELLA SENTENZA SU “ARKEON…

17-07-2012 Hits:16941 Notizie in Rilievo administrator - avatar administrator

Il giorno 16 luglio 2012 il Tribunale di Bari ha pronunciato una articolata sentenza in esito al processo contro Vito Carlo Moccia ed i suoi adepti e maestri, con lui...

Read more

Interrogazione ispettiva sull'operato de…

06-07-2012 Hits:17086 Notizie in Rilievo administrator - avatar administrator

Interrogazione ispettiva sull'operato del CeSAP, delle ARIS, della FAVIS e della SAS

 Il giorno 26 aprile 2012, nella seduta n. 716, il Senatore Andrea PASTORE deposita una interrogazione ispettiva, a risposta orale, sull'operato delle associazioni CeSAP, ARIS, FAVIS e sulla squadra della...

Read more

Maestro di Arkeon condannato in primo g…

14-11-2011 Hits:12155 Notizie in Rilievo Lorita Tinelli - avatar Lorita Tinelli

Maestro di Arkeon condannato in  primo grado per abusi sessuali

    Sentenza di primo grado che condanna un Maestro di Arkeon alla pena di 6 anni per abusi sessuali

Read more

CeSAP: audizione in Senato

30-09-2011 Hits:13726 Notizie in Rilievo administrator - avatar administrator

CeSAP: audizione in Senato

  Legislatura 16ª - 2ª Commissione permanente - Resoconto sommario n. 252 del 21/09/2011

Read more

Il Caso Arkeon e dintorni

17-09-2011 Hits:21353 Notizie in Rilievo Lorita Tinelli - avatar Lorita Tinelli

Il Caso Arkeon e dintorni

Leggi qui, ampia documentazione giuridica su Arkeon  

Read more

Tentativo di censura fallito da parte di…

16-06-2011 Hits:15430 Notizie in Rilievo administrator - avatar administrator

Tentativo di censura fallito da parte di Arkeon

 Dopo aver depositato un atto di citazione con richiesta di oltre 4 milioni di euro, nel maggio 2006 gli avvocati di Vito Carlo Moccia e dei rappresentanti delle associazioni derivate...

Read more

Testimonianza di Carlo Fornesi sulle att…

25-02-2011 Hits:19263 Notizie in Rilievo administrator - avatar administrator

Testimonianza di Carlo Fornesi sulle attività della psicosetta Arkeon

  Per capire in cosa consiste il metodo "Arkeon" ideato da Vito Carlo Moccia basta leggere quanto dichiarato da Carlo Fornesi che come ex maestro ha partecipato per otto anni...

Read more

Io, perseguitata e minacciata da Arkeon

13-12-2010 Hits:124234 Notizie in Rilievo Lorita Tinelli - avatar Lorita Tinelli

Io, perseguitata e minacciata da Arkeon

 Parla la psicologa che ha denunciato la psicosetta di Carlo Moccia, sotto processo a Bari  

Read more

La manipolazione della mente: intervista…

10-11-2010 Hits:19842 Notizie in Rilievo Lorita Tinelli - avatar Lorita Tinelli

La manipolazione della mente: intervista su Radio Rai 1

 In psicologia, la manipolazione è quel comportamento che tende a indurre una persona o un gruppo, a fare qualcosa indipendentemente dalla sua volontà. La manipolazione, assai simile al plagio, è...

Read more

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA 4/0806…

27-07-2010 Hits:15376 Notizie in Rilievo administrator - avatar administrator

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA 4/08062 presentata da DONADI MASSIMO (ITALIA DEI VALORI) in data 20100719 at OCD - Ontologia della Camera dei deputati  

Read more

Interrogazione parlamentare su Arkeon ma…

22-05-2010 Hits:14970 Notizie in Rilievo Lorita Tinelli - avatar Lorita Tinelli

Interrogazione parlamentare su Arkeon maggio 2010

 MASTROMAURO, LOSACCO, SERVODIO e BELLANOVA. - Al Presidente del Consiglio dei ministri, al Ministro della salute, al Ministro della giustizia, al Ministro dell'interno. - Per sapere - premesso che:nella provincia...

Read more

IL CESAP MEMBRO DELLA FECRIS

30-04-2010 Hits:16452 Notizie in Rilievo Lorita Tinelli - avatar Lorita Tinelli

IL CESAP MEMBRO DELLA  FECRIS

Dall'anno 2010 il CeSAP è divenuto Membro della FECRIS (Fédération Européenne des Centres de Recherche et d'Information sur le Sectarisme). http://www.fecris.org/ Dal 2007 al 2010 il CeSAP ha ricoperto...

Read more

Rapporto 2010 satanismo magia gioco d'az…

28-01-2010 Hits:30867 Notizie in Rilievo Lorita Tinelli - avatar Lorita Tinelli

Rapporto 2010 satanismo magia gioco d'azzardo - Osservatorio Antiplagio

Osservatorio Antiplagio e European Consumers hanno presentato stamane a Roma, alla presenza del Presidente della Commissione Ambiente della Regione Lazio, on.le Claudio Bucci, il "Rapporto 2010 su satanismo, magia e...

Read more

Filed the nth attempt of intimidation

27-11-2009 Hits:41831 Notizie in Rilievo Super User - avatar Super User

Filed the nth attempt of intimidation

 Chartered  Psychologists’ Association  (Region of Puglia)Via F.lli Sorrentino, 6 – 70126 BARI  (Italy)Prot. N. 1609/09  Sent by recorded delivery To: Dr LORITA TINELLI via B. Croce, 49 70015 – NOCI (Ba)     We enclose herewith ruling n....

Read more

Il "Cerchio" si stringe

19-09-2009 Hits:32710 Notizie in Rilievo Lorita Tinelli - avatar Lorita Tinelli

Il "Cerchio" si stringe

La Dr.ssa Lorita Tinelli spiega, in questa pagina del suo blog, i motivi di tanto astio da parte dei membri di Arkeon e dei loro sostenitori, e il perchè dei...

Read more

Nuova Archiviazione

03-08-2009 Hits:31198 Notizie in Rilievo Lorita Tinelli - avatar Lorita Tinelli

Nuova Archiviazione

 L'Ordine degli Psicologi ha archiviato l'ennesima segnalazione ai danni della Dottoressa Lorita Tinelli presentata dalle stesse solite persone, ormai note, che perpetrano tale attività molesta da diverso tempo. http://www.cesap.net/index.php?option=com_docman&task=cat_view&gid=286&dir=DESC&order=name&limit=5&limitstart=15  

Read more

Intimidazione

09-05-2009 Hits:28320 Notizie in Rilievo Lorita Tinelli - avatar Lorita Tinelli

Intimidazione

Durante gli ultimi due anni, alcune persone già note,  a mezzo di diffide, creazioni di blog spazzatura, lettere, continue segnalazioni ed esposti inviati ai contatti personali e professionali della Dottoressa Lorita Tinelli,  tentano...

Read more

Nuova importante archiviazione

15-04-2009 Hits:28278 Notizie in Rilievo Lorita Tinelli - avatar Lorita Tinelli

Nuova importante archiviazione

Vi segnaliamo il documento di una nuova importante archiviazione di esposti a danno della Dottoressa Lorita Tinelli. http://www.cesap.net/index.php?option=com_docman&task=cat_view&gid=250&dir=DESC&order=name&limit=5&limitstart=10  

Read more

Studio Multidisciplinare sull'abuso

29-02-2008 Hits:38293 Notizie in Rilievo Lorita Tinelli - avatar Lorita Tinelli

Studio Multidisciplinare sull'abuso

E' stato pubblicato uno studio multidisciplinare sull'abuso, chi ne fosse interessato a riceverlo, può contattare la signora Gabriella Ferrigno alla segreteria del CeSAP:

Read more

Ricerca sul senso dell'esperienza magico…

29-09-2007 Hits:29754 Notizie in Rilievo Lorita Tinelli - avatar Lorita Tinelli

Ricerca sul senso dell'esperienza magico-esoterica

  Stiamo conducendo una ricerca sul senso della Magia. Se sei interessato a collaborare invia una email a , intestata alla c.a. della Dr.ssa Maria Capitello

Read more

Ricerca sul Ben-essere organizzativo

29-09-2007 Hits:30566 Notizie in Rilievo Lorita Tinelli - avatar Lorita Tinelli

Ricerca sul Ben-essere organizzativo

Abstract La presente ricerca si colloca nell'ambito del progetto sviluppato dal CeSAP (1) dedicato alla prevenzione dei rischi per la salute psicologica nei contesti lavorativi, intitolato "Benessere organizzativo e relazioni interpersonali"....

Read more

La Biblioteca del CeSAP

05-09-2007 Hits:28231 Notizie in Rilievo Lorita Tinelli - avatar Lorita Tinelli

La Biblioteca del CeSAP

La bilblioteca raccoglie libri, periodici e monografie (in lingua originale e in italiano), tesi di laurea,  consultabili da tutti coloro che sono interessati a studiare e approfondire la conoscenza del...

Read more

Arkeon a Mi Manda Rai 3, a Terra e Stris…

13-11-2006 Hits:38930 Notizie in Rilievo Lorita Tinelli - avatar Lorita Tinelli

Arkeon a Mi Manda Rai 3, a Terra e Striscia la Notizia

  Chi fosse interessato a vedere le trasmissioni in streaming, può usare questi links : http://www.rai.tv/mpplaymedia/0,,RaiTre-Mimandaraitre%5E0%5E12789,00.html http://www.video.mediaset.it/video.html?sito=tg5&data=2007/10/14&id=20380&categoria=terra&from=tg5 http://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/gruppivideo_arkeon.shtml

Read more

Interpellanza contro le psicoterapie fol…

06-06-2006 Hits:89368 Notizie in Rilievo Lorita Tinelli - avatar Lorita Tinelli

Interpellanza contro le psicoterapie folli

INTERPELLANZA N. 410 Primo interpellante: Asquini Gruppo politico: FI Consiglieri proponenti: Asquini Stato: Chiusa in data: 06/06/2006 Testo: PREMESSO CHE:- Il Ce.S.A.P. (Centro Studi Abusi psicologici) è struttura accreditata anche a livello nazionale dal Ministero dell’Interno;...

Read more

Sportello Mobile

08-09-1999 Hits:31565 Notizie in Rilievo Lorita Tinelli - avatar Lorita Tinelli

Sportello Mobile

 Date le molte richieste che arrivano da varie parti d'Italia, ci mettiamo a disposizione per quello che possiamo, anche per spostamenti. E' quindi  possibile concordare altre modalità d'incontro previo accordo...

Read more

Tecniche di persuasione tra i Testimoni …

16-12-1998 Hits:16024 Notizie in Rilievo administrator - avatar administrator

Tecniche di persuasione tra i Testimoni di Geova

Desueto testo nel paesaggio dei dossier sulle sette. Il titolo non lascia adito sul filone principale intrapreso dall’autrice: la tecnica di persuasione.

Read more

FENOMENO SETTARIO. Legislatura 17 Atto di Sindacato Ispettivo n° 4-01758

  Legislatura 17 Atto di Sindacato Ispettivo n° 4-01758 in Italiano, Francese e Inglese

SENATO DELLA REPUBBLICA
Atto n. 4-01758

Pubblicato il 26 febbraio 2014, nella seduta n. 198

ALBERTI CASELLATI , CALIENDO , LIUZZI , MARIN , MUSSOLINI , PALMA - Ai Ministri dell’interno, della giustizia, della salute e dell’istruzione, dell’università e della ricerca. -

Premesso che:

a cura della prima firmataria della presente interrogazione ed altri, in data 6 dicembre 2012 e 19 giugno 2013 sono stati presentati gli atti di sindacato ispettivo 4-08835 e 4-00374 al fine di portare all’attenzione la preoccupante diffusione, anche a livello europeo, del fenomeno delle derive settarie religiose;

il fenomeno in oggetto sarebbe causa di violazioni ai diritti dell’uomo, in particolare nel campo della salute, dell’educazione e del rispetto della vita privata e familiare;

nel merito, il dettato costituzionale italiano così sancisce: “Tutte le confessioni religiose sono egualmente libere davanti alla legge” a condizione che “non contrastino con l’ordinamento giuridico italiano” (art. 8)”; e inoltre “Tutti hanno diritto di professare liberamente la propria fede religiosa in qualsiasi forma, individuale o associata, di farne propaganda e di esercitarne in privato o in pubblico il culto, purché non si tratti di riti contrari al buon costume” (art. 19);

nella fattispecie, le pratiche si presentano con numerose sfaccettature e una molteplicità di celebrazioni che vanno dalla magia alla stregoneria, dallo spiritismo al cannibalismo e vampirismo, manifestazioni apparentemente folkloristiche che però, non di rado, sono sfociate nella commissione di gravissimi crimini, quali omicidi, stragi o violenze sessuali;

le organizzazioni all’origine delle derive settarie spesso agiscono sotto la libertà di religione e mettono in pericolo le libertà fondamentali dei cittadini costituendo, quindi, anche una minaccia alla democrazia;

il Consiglio d’Europa, già con la raccomandazione n. 1412 (1999), intese sollecitare gli Stati membri a un’efficace azione di vigilanza e di informazione preventiva sui gruppi a carattere religioso, esoterico o spirituale, invitando a concretizzare i necessari interventi mediante appositi programmi d’educazione in ambito scolastico, nonché attraverso l’istituzione di centri nazionali e regionali d’informazione e di Ong di aiuto per le vittime e per le loro famiglie, anche attraverso la creazione di un osservatorio europeo finalizzato a facilitare lo scambio tra i centri nazionali;

in seno alla Conferenza delle Oing presso il Consiglio d’Europa del 5 ottobre 2012, i rappresentanti della Commissione dei Diritti dell’uomo hanno parimenti espresso rammarico e preoccupazione per il fatto che gli Stati membri del Consiglio d’Europa non risultino aver assunto misure all’altezza della sfida rappresentata da quei culti abusanti che attentano ai diritti dell’uomo e ai principi fondamentali di tutte le società democratiche;

con decreto n. 225 UAG/2006-64767-U del 2 novembre 2006, il Dipartimento della pubblica sicurezza del Ministero dell’interno ha istituito la squadra anti sette (SAS) con le seguenti motivazioni: “l’esponenziale diffusione del fenomeno selle sette esoteriche, di “aggregazioni” religiose o pseudo tali, di gruppi dediti a pratiche di magia, di occultismo e satanismo, ha assunto in tutto il paese, dimensioni e connotazioni da richiamare l’attenzione anche sotto il profilo della sicurezza” rilevando, pertanto, che “ai fini di polizia interessa verificare, osservando l’operato di singoli gruppi, la rilevanza penale e la conseguente perseguibilità di particolari pratiche”;

come già segnalato, a tutt’oggi, solo le associazioni di volontariato e alcuni centri di ricerca svolgono, pur nella limitatezza delle risorse, una preziosa e continuativa opera informativa sul fenomeno e di supporto alle vittime e alle famiglie;

in tal senso, esse realizzano un’azione di integrazione nonché, spesso, di vera e propria supplenza dell’azione pubblica, in maniera del tutto gratuita e avvalendosi della consulenza e collaborazione di esperti del settore della salute mentale, delle criminologia e della giurisprudenza;

considerato che, per quanto risulta agli interroganti:

è da tempo in corso, in particolare sulla rete web, una pressante e reiterata campagna dai toni marcatamente diffamatori attraverso cui alcuni soggetti, oltre a minimizzare il suddetto fenomeno sociale, screditano sistematicamente con argomentazioni tendenziose e palesemente mendaci i rappresentanti del mondo del volontariato, delle forze dell’ordine e delle istituzioni impegnati in questo specifico e delicato settore, nonché le stesse vittime di realtà controverse e/o abusanti;

nello specifico, sono stati registrati indegni attacchi a danno di persone e alcune associazioni onlus tra cui CeSAP (Centro studi sugli abusi psicologici) e FAVIS (Associazione familiari delle vittime delle sette) che in termini di informazione preventiva nonché di accoglienza, supporto e tutela delle vittime di gruppi controversi e/o abusanti realizzano un’effettiva supplenza all’azione pubblica;

tali attacchi denigratori appaiono finalizzati, tra l’altro, a ostacolare eventuali proposte di legge sul condizionamento psicologico e manipolazione mentale nei soggetti deboli;

a parere degli interroganti, vista la preoccupante ascesa di tali manifestazioni, è necessaria la dovuta attenzione ma, soprattutto, sono necessarie sollecitazioni per l’attuazione di campagne informative e concrete politiche preventive a tutela della popolazione;

i rappresentanti, consulenti e volontari di alcune associazioni onlus, in alcuni contributi pubblicati in rete sono stati così insolentemente definiti “setta degli antisette, la vera setta”, come si può leggere nella stessa interrogazione 4-00374 «cioè movimenti antisette estremisti dai quali gli onesti cittadini dovrebbero prendere le distanze, fanatici oltranzisti (…), promotori di una sorta di lobby finalizzata a manipolare gli organi mediatici, i politici, la magistratura e l’opinione pubblica diffondendo falsa informazione, veri e propri strateghi e terroristi dediti a seminare intolleranza religiosa e procurare allarme, fomentatori di una campagna d’istigazione all’odio per il diverso»;

in occasione della riunione OSCE sull’attuazione degli impegni della dimensione umana, tenutasi a Varsavia dal 23 settembre al 4 ottobre 2013, nell’ambito del side event organizzato da Soteria international e dal tema “Institutional discrimination of religious and spiritual minorities in Italy and Romania”, sono stati ammessi documenti da parte di alcuni soggetti artefici e/o partecipanti alla campagna detrattoria. In particolare, sono state presentate dichiarazioni atte a sostenere l’esistenza nel nostro Paese di pericolosi scenari di intolleranza verso le minoranze religiose e spirituali organizzate, per l’inclusione delle stesse sul territorio, anche in relazione all’operato della squadra anti sette, la quale sarebbe stata istituita in seguito ad allarme creato ad hoc e privo di fondamento alcuno;

alla conferenza, gli stessi soggetti non hanno mancato di squalificare nei loro interventi anche la Federazione europea dei centri di ricerca e informazione sul settarismo (FECRIS), organizzazione dotata di statuto partecipativo al Consiglio d’Europa, statuto consultivo presso le Nazioni Unite e rappresentata presso l’Agenzia dell’Unione europea per i diritti fondamentali, cui aderiscono le citate associazioni italiane CeSAP e FAVIS;

la dottoressa Danièle Muller-Tulli, vicepresidente FECRIS, nel suo statement finale, riferendo alle dichiarazioni dei soggetti a cui si fa riferimento, affermava testualmente: “è evidente che la FECRIS, denunciando gli abusi portati alla libertà e ai diritti fondamentali delle vittime, rappresenti un pericolo per i movimenti a funzionamento totalitario. Di conseguenza è oggetto di attacchi ripetuti quanto fuorvianti da parte dei suoi detrattori che intervengono qui con una unanimità che tradisce il loro obiettivo”;

osservato che:

a quanto risulta, non vi sono stati atti di discriminazione su base religiosa o limitazioni e violazioni della libertà religiosa, né sorta di pericoli per l’inclusione delle minoranze sul territorio nazionale a opera di cosiddetti movimenti antisette e lo scenario presentato nelle dichiarazioni presso l’OSCE non trova, di fatto, alcun concreto riscontro nella realtà del nostro Paese;

al riguardo, il rapporto sulla libertà religiosa nel mondo stilato su iniziativa del segretariato italiano di ACS (Aiuto alla chiesa che soffre) e che concerne situazioni di intolleranza, violazione e mancato rispetto del diritto della libertà religiosa di tutte le confessioni, in merito alla situazione italiana rileva che il quadro rimane positivo, pur evidenziando, in linea con quanto accade in altri Paesi dell’Europa occidentale, fatti e situazioni che rivelano intolleranza verso il credo cattolico (esposizione di simboli religiosi in luoghi pubblici, atti di vandalismo e profanazione, forme di critica palesemente offensive nei mass media);

a conferma di ciò, anche l’ultimo rapporto americano sulla libertà religiosa, per quanto concerne la situazione italiana, ha registrato unicamente episodi occasionali di abusi o discriminazioni basati sull’affiliazione, la fede o la pratica religiosa, non certo addebitabili all’attività delle associazioni “antisette” o della squadra anti sette;

tenuto conto, infine, che:

le menzionate associazioni di volontariato non sono oggetto sulla rete telematica di attacchi né di critiche o rimostranze da parte di minoranze religiose e /o spirituali ma operano in un’ottica di naturale dialogo e fattiva cooperazione, anche con le forze dell’ordine e con le istituzioni;

nella fattispecie, il signor Maurizio Alessandrini, presidente della FAVIS e del “Forum delle Associazioni italiane di ricerca, informazione e contrasto dei movimenti settari e dei culti abusanti”, cui partecipano le realtà associative italiane federate FECRIS, con suo comunicato ufficiale, e pubblicato su “Agenzia radicale”, afferma quanto segue: ” [Le associazioni] non svolgono, né hanno mai svolto, alcuna azione di coordinamento della Squadra Anti Sette né hanno mai rivestito il ruolo di consulenti e/o informatori e/o referenti privilegiati della stessa, non gestiscono per conto o in collaborazione con la SAS alcun dossier concernente il fenomeno settario, né ricevono da tale organismo finanziamento alcuno. Non diversamente da quanto avviene nel mondo dell’odierno volontariato, le menzionate associazioni, oltre a rispondere alle esigenze di tutela e partecipazione dei soci, nonché della cosiddetta popolazione-bersaglio che esse rappresentano per una specifica condizione, svolgono un ruolo di rilievo, in termini di prevenzione e sensibilizzazione a specifiche tematiche, a tutela di tutta la popolazione in generale e per tali motivi non possono che essere reticolari, ossia connesse con altre realtà, anche istituzionali, con le quali cooperano attivamente”;

in un recente simposio organizzato dalla francese Missione interministeriale di lotta e vigilanza alle derive settarie, il Ministro dell’interno francese, Manuel Valls, ha evidenziato come l’azione di contrasto alle derive settarie costituisca una lotta essenziale poiché le sette abusanti rappresentano la negazione stessa dell’individuo. Al riguardo, si reputa doveroso rammentare che tra gli “individui negati” inseriti in contesti settari, vi sono anche e soprattutto i bambini: ben 240.000 i minori nel nostro paese, che secondo il Report realizzato nel 2010 dal gruppo di lavoro presieduto dall’allora presidente della Commissione bullismo del Ministero dell’Istruzione, dottor Luca Bernardo, sarebbero entrati solo in quell’anno in contatto con le “sette”. Bambini sovente maltrattati e abusati, non a caso definiti nel 9° rapporto nazionale sulla condizione dell’infanzia e dell’adolescenza, redatto da “Telefono azzurro”, come “dimenticati, ignorati e perfino negati”,

si chiede di sapere:

se e quali misure i Ministri in indirizzo intendano adottare in relazione alle direttive espresse nella raccomandazione del Consiglio d’Europa del 1999 e alla luce delle più recenti valutazioni e considerazioni espresse in ambito europeo;

se siano stati o meno realizzati progetti educativi in ambito scolastico volti all’auspicata educazione in materia, nonché a tutela dei soggetti più vulnerabili come adolescenti e minori;

se non ritengano opportuno valutare l’istituzione nel nostro Paese di un’apposita struttura simile alla francese “Missione interministeriale di vigilanza e di lotta contro le derive settarie”;

se siano o meno a conoscenza dell’insistente e pressante campagna di discredito di cui sono a tutt’oggi bersaglio le menzionate associazioni onlus e la stessa SAS e come, eventualmente, intendano procedere nell’interesse delle stesse ex vittime dei culti e delle loro famiglie che si rivolgono fiduciose alle associazioni di aiuto e agli organismi di polizia.

Fonte: SENATO DELLA REPUBBLICA

http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/showText?tipodoc=Sindisp&leg=17&id=750234

—————————————————————————————————————————————————————————-

Légisature 17me Acte de Sindacat Inspectif n . 4-01758

Publiqué le 26 Février 2014 dans la réunion n. 198   ALBERTI CASELLATI , CALIENDO , LIUZZI , MARIN , MUSSOLINI , PALMA -

Pour les Ministres de l’Intérieur , Justice , Santé et de l’Education , Université et de la Recherche .

étant donnè que:

par la première signataire de cette question parlementaire et d’autres , le 6 Décembre 2012 et 19 Juin  2013 ont été présentés les questions N. 4-08835 et 4-00374 afin d’attirer l’attention sur la diffusion préoccupante , même au niveau européen , du phénomène des derives sectaires religieuses ;

le phénomène en question entraînerait des violations des droits de l’homme , en particulier dans le domain de la santé , l’éducation et du respect de la vie privée et familiale ;

à cet égard , la Constitution italienne dispose que: « Toutes les confessions religieuses sont également libres devant la loi ” à condition que ” pas en conflit avec la loi italienne ” ( article 8 ) , “et aussi ” Tous ont le droit de professer librement sa propre croyance religieuse , sous n’importe quel forme , individuellement ou en association , et de l’exercer en privé ou en public le cult, à condition que les rites ne soient pas contraires à la morale “ (article 19 ) ;

dans ce cas , les pratiques sont présentées avec de nombreuses facettes et une variété de célébrations allant de la magie à la sorcellerie , du spiritisme au cannibalisme et le vampirisme , des événements apparemment folkloriques qui, cependant, pas rarement , ont donné lieu à la perpétration de crimes graves , tels que les homicides , massacres ou viols ;

les organisations à l’origine des derives sectaires agissent souvent sous la liberté de religion et mettent en danger les libertés fondamentales des citoyens constituant donc une menace pour la démocratie ;

le Conseil de l’Europe , déjà ave la recommandation n° 1412 (1999) , visant à exhorter les États membres à une surveillance efficace et une information préalable sur les groupes à caractère religieux, ésotérique ou spirituel , invitant à concrétiser les interventions nécessaires à travers des programmes d’éducation spéciale dans les écoles , ainsi que par la « création de centres nationaux et régionaux d’information et de l’aide des ONG pour les victimes et leurs familles , notamment par la création d’un observatoire européen visé à faciliter l’échange entre les centres nationaux ;

lors de la Conférence des Oing au Conseil de l’Europe le 5 Octobre 2012, les représentants de la Commission des Droits de l’homme ont également exprimé leur regret et préoccupation devant le fait que les États membres du Conseil de l’Europe n’avaient pas encore pris des mesures à l’hauteur du défi représenté par ces sectes abusantes qui portent atteinte aux droits et aux principes fondamentaux de toute société démocratique ;

Par le Décret n° UAG/2006-64767-U 225 du 2 Novembre 2006, le Département de la Sécurité publique du ministère de l’Intérieur a créé l’équipe de lutte contre les sèctes ( SAS ) pour les raisons suivantes : ” la propagation exponentielle du phénomène des sectes ésotériques ” agrégations ” religieux ou pseudo , des groupes consacrés aux pratiques de la magie , l’occultisme et le satanisme , a assumé dans le pays entier , les dimensions et les connotations d’attirer l’attention du point de vue de la sûreté “, notant , par conséquent, que «pour les fins de police intéresse verifier , en observant le travail de chacun groupe , le relief pénal et la subséquente poursuite de pratiques particulières ” ;

Comme déjà signalé , à ce jour , seulement les associations bénévoles et quelque centre de recherche jouent , malgré des ressources limitées , un précieux et continu travail d’information sur le phénomène et du soutien aux victimes et à leurs familles ;

dans ce sense, eux réalisent l’action d’intégration et , souvent , de vraie et réelle substitution de l’action publique , en façon complètement gratuite et avec la collaboration d’experts dans le domaine de la santé mentale , de la criminologie et de la jurisprudence ;

considéré que, pour ce qui les interrogeants savent:

depuis longtemps est en cours , en particulier sur le web , un’insistante et répétées campagne avec tonalités nettement diffamatoires à travers laquelle certains sujets , ainsi que de minimiser le phénomène social précité, discréditent systématiquement avec arguments manifestement fausses et tendancieuses les représentants du secteur bénévole , les organismes pour l’ordre public et des institutions impliquées dans ce domaine spécifique et sensible , ainsi que les victimes elles-mêmes de réalités controversées et / ou abusantes ;

plus précisément , il ya eu des attaques indignes contre les personnes et certains organismes sans but lucratif , y compris CESAP ( Centre d’études sur la violence psychologique ) et Favis ( Association des familles des victimes des sèctes ) qui et en matière d’information préalable ainsi que de l’hébergement , le soutien et la protection des victimes de groupes controversés et / ou abusants réalisent un substitut efficace de l’action publique ;

ces attaques détracteurs semblent visant, entre autres choses , à entraver toute proposition de loi sur le conditionnement psychologique et la manipulation mentale chez les sujets faibles ;

de l’avis des interlocuteurs , étant donné l’augmentation alarmante de ces événements , est nécessaire en raison d’attention , mais surtout sont nécessaires des solicitations pour la mise en œuvre des campagnes d’information et des politiques de prévention spécifiques pour la protection de la population ;

les représentants , les consultants et les bénévoles de plusieurs organisations à but non lucratif , dans des contributions publiées sur le web ont été si insolemment appelés ” la secte des anti-culte , la vraie secte ” , comme on peut le lire dans la même requête 4-00374 ” mouvements anti-sectes extrémistes dont l’ honnêtes citoyens devraient tenir les distances , les extrémistes fanatiques (…) , promoteurs d’un genre de lobby conçu pour manipuler les organes de presse , les politiciens , la magistrature et l’opinion publique par la diffusion de fausses informations , des véritables stratèges et terroristes  dediés à semer de l’intolérance religieuse et de procurer alarme, instigateurs d’une campagne d’incitation à la haine du divers »;

lors de la réunion OSCE sur la rèalisation des engagements de la dimension humaine, qui s’est tenue à Varsovie du 23 Septembre au 4 Octobre 2013, dans le cadre de la manifestation parallèle organisée par Soteria international avec le thème « discrimination institutionnelle des minorités religieuses et spirituelles en Italie et en Roumanie ” ont été admis documents par certains sujets auteurs et / ou participant à la campagne de discrédite. En particulier , ont été presentées des déclarations qui à soutenir l’existence dans notre pays dangereux scénarios d’intolérance envers les minorités religieuses et spirituelles organisées pour l’inclusion de ces mêmes dans le territoire , aussi en rélation de l’action de l’équipe anti sectes, laquelle aurait été constituèe en réponse à l’alarme créée ad hoc et dépourvue de tout fondement ;

dans la conférence , les mêmes sujets n’ont pas manqué de disqualifier dans leurs discours aussi la Fédération européenne des centres de recherche et d’information sur le sectarisme ( FECRIS ) , une organisation dotée du statut participatif au Conseil de l’Europe , du statut consultatif auprès des Nations Unies et représenté chez l’ Agence Européenne pour le droits fondamentaux , à laquelle adhèrent le mentionnées associations italiennes CESAP et FAVIS ;

Dr Danièle Muller – Tulli , vice-président de la FECRIS , dans son statement finale , se référant aux déclarations des sujets auquels on se réfère içi, a déclaré que : Il est bien évident que la FECRIS, en dénonçant ces abus portés aux libertés et aux droits fondamentaux des victimes, représente un danger pour ce genre de mouvement à fonctionnement totalitaire. Elle est par conséquent l’objet d’attaques répétées autant que fallacieuses de la part de ses détracteurs qui interviennent ici dans une unanimité qui trahit leur objectif

observé que :

apparemment , il n’y avaient pas été les actes de discrimination fondées sur la religion ou les restrictions et les violations de la liberté religieuse , ou une sorte de danger pour l’intégration des minorités dans le pays aux mains des ces q’on appelle mouvements anti-sectes et le scénario présenté dans les déclarations au OSCE ne rencontre pas , en fait, aucun véritable fondement dans la réalité de notre pays

à cet égard , le rapport sur la liberté religieuse dans le monde établi à l’initiative du Secrétariat italien ACS (Aide à l’Eglise en Détresse ) et qui concerne les situations d’intolérance, de violation et non-respect du droit à la liberté religieuse de toutes les religions , sur la situation italienne note que l’image reste positive , tout en montrant , en ligne avec ce qui se passe dans d’autres pays de l’Europe occidentale , des faits et des situations qui révèlent l’intolérance envers la foi catholique (affichage de symboles religieux dans les lieux publics, vandalisme et de profanation, formes critique manifestement offensives dans les médias) ;

à confirmer, le dernier rapport américain sur la liberté religieuse , à l’égard de la situation italienne , a montré que des épisodes occasionnels de violence ou de discrimination fondée sur l’appartenance , la croyance ou la pratique religieuse , évidemment pas à la charge de l’activité de associations ” anti-sectes ” ou de l’équipe anti- sectes;

en tenant compte , enfin, que :

les organismes de bienfaisance mentionnés ne sont pas objet en réseau ni aux attaques télématiques ni aux critiques ou plaintes déposées par des minorités religieuses et / ou spirituelle, mais agissent dans l’intérêt du dialogue naturel et une coopération efficace , même avec la police et les institutions ;

dans ce cas , M. Maurizio Alessandrini , président Favis et du «Forum des Associations italiennee pour la recherche, l’information et le contraste des mouvements sectaires et cultes agresseurs ” , dont font parti les associations italiennes fédéré de la FECRIS , avec sa déclaration officielle , et affiché sur ” Agence radicaux» se lit comme suit : «[Les associations ] ne jouent et n’ont jamais joué , aucune action de coordination de l’équipe de lutte contre les Séctes –(SAS)-ni ont-ils déjà joué le rôle de consultants et / ou d’informateurs et / ou référents privilégiés de la même , ne gèrent pas pour le compte ou en collaboration avec la SAS aucun dossier sur le phénomène sectaire , ni bénéficié d’aucun financement de cet organisme . Pas autrement  à ce qui se passe dans le monde des bénévoles d’aujourd’hui , les associations mentionnées , en plus de répondre aux besoins de protection et de participation membres , ainsi que ce qu’on appelle la population cible qu’ils représentent pour une condition spécifique , jouent un rôle important en termes de prévention et de sensibilisation à des questions spécifiques , afin de protéger l’ensemble de la population en général et pour cette raison ne peuvent être que réseau , qui est relié avec d’autres organisations , même institutionnelles , avec qui coopérent activement »;

dans un récent colloque organisé par la française “Mission interministérielle de lutte et de regarde aux dérives sectaires” , le ministre français de l’Intérieur , Manuel Valls , a souligné que l’action contre les dérives sectaires constitue une lutte essentielle car les  dérives sectaires sont la négation même de l’individu.  À cet égard , il est considéré comme juste de rappeler que parmi les « individus niés » insérées dans des contextes sectaires , il ya aussi et surtout les enfants: 240 000 enfants dans notre pays , qui, selon le rapport établi en 2010 par le groupe de travail présidé par le Président de la Commission du ministère de l’Éducation, le Dr Luc Bernardo , seulement cette année seraient entrés en contact avec les «sèctes ». Souvent, les enfants maltraités et abusés , pas accidentellement définis dans le 9me rapport national sur la condition des enfants et des adolescents , tiré par « Telefono Azzurro », comme « oubliés , ignorés et même niés »

on demande pour savoir:

si et quelles actions les Ministres destinataires ont l’intention de prendre en ce qui concerne les critères énoncés dans la recommandation du Conseil de l’Europe en 1999 et à la lumière des évaluations les plus récentes et les considérations exprimées dans le contexte européen ;

s’ils aient été realizés ou non des projets éducatifs dans les écoles destinès vers la souhaitée éducation sur la matiere, ainsi que pour la protection des sujets le plus vulnérables tels que les enfants et les adolescents ;

si vous ne considérez pas opportun d’envisager la création d’une structure spéciale dans notre pays similaire à la “Mission interministérielle de vigilance et de lutte contre les derives sectaires» française;

si vous étes ou pas au courant de la campagne persistante et oppriment de discrédite dont sont toujours cible les organisations à but non lucratif mentionnées et la SAS elle même et , s’il est possible, comment  procéder dans l’intérêt des anciennes victimes de sèctes et de leurs familles qui se tournent avec confiance aux associations pour l’aide et les organismes de police.

—————————————————————————————————————————————————————————-

SENATE OF THE ITALIAN REPUBLIC

Legislature 17 Judicial Inspection Act n. 4-01758

Act n.4-01758

Published on 26th February 2014, assembly n.198

ALBERTI CASELLATICALIENDOLIUZZIMARINMUSSOLINIPALMA -

To the Ministers of the Interior, Justice, Health and Education, University and Research.

Considering that:

on 6th December 2012 and 19th June 2013 the Judicial Inspection Acts 4-08835 and 4-00374 were presented by the first signatory of this point of order and others in order to bring to attention the alarming diffusion, even at European level, of the religious sects phenomenon;

the phenomenon in question would cause violations of human rights, particularly in the field of health, education and respect for private and family life;

about it, the Italian Constitution states that: “”All religious confessions are equally free before the law” provided that “are not in conflict with the Italian legal system” (Article 8); and moreover “Everyone has the right to profess freely one’s own religious beliefs in any form, individually or in group, to spread propaganda, to exercise worship in private or in public, provided that the rituals are not contrary to morality”(Article 19);

in this case, the rituals are presented with many facets and a variety of celebrations ranging from magic to witchcraft, from spiritualism to cannibalism and vampirism, which are seemingly folkloristic events that however, not infrequently, have resulted in serious crimes, such as murders, massacres or sexual violence;

the organizations at the origin of religious sects often act under the freedom of religion and undermine the fundamental freedoms of the citizens constituting, therefore, a threat to democracy;

the Council of Europe, with recommendation n. 1412 (1999), wanted to urge Member States to an effective act of supervision and of prior information on religious, esoteric or spiritual groups, inviting them to conclude the necessary interventions through special education programs in schools, as well as through the establishment of national and regional centers of information and NGOs in support to the victims and their families, including the creation of a European observatory aimed at facilitating the exchange among national centers;

at the Conference of Non-Governmental Organizations at the Council of Europe on 5th October 2012, the representatives of the Commission on Human Rights also expressed regret and worry for the fact that the Member States of the Council of Europe seem not to have taken any measure against the challenge represented by those abusing cults that undermine human rights and the fundamental principles of any democratic society;

under Decree n. 225 UAG/2006-64767-U of 2nd November 2006, the Department of Public Security of the Ministry of Interior established the anti-cults squad (SAS) for the following reasons: “the exponential spread of the esoteric cults phenomenon, of religious or pseudo-religious “aggregations”, of groups devoted to the practices of magic, occultism and Satanism, has reached in the whole country dimensions and connotations that need attention from the viewpoint of safety” noting, therefore, that “for police purposes it is important to verify, by observing the work of individual groups, the relevance from a criminal point of view and the subsequent prosecution of particular rites”;

as a matter of fact, nowadays only voluntary associations and research centers carry out, even if with restricted resources, a precious and continuous information campaign on the phenomenon and supporting actions for the victims and their families;

in this way, they perform a free integration action, which is often a real substitution of the public action, by taking advantage of the advice and cooperation of experts in the fields of mental health, criminology and law;

considering that, according to the interviewers:

for quite a long time, a repeated and serious libellous campaign committed particularly on web network has been carried out, through which some subjects, as well as minimize the aforementioned social phenomenon, systematically discredit with manifestly false and tendentious arguments the representatives of the voluntary sector, police forces and institutions involved in this specific and sensitive field, as well as the victims of controversial and/or abusing realities;

specifically, there have been unworthy attacks against persons and certain non-profit organizations including CESAP (Centre for Studies on psychological abuse) and Favis (Relatives of victim of cults) which, in terms of prior information as well as hosting, support and protection of victims of controversial and/or abusing groups, perform a true substitution of the public action;

these denigrating attacks appear aimed, among other things, to hinder any legislative proposals on psychological conditioning and mental manipulation in vulnerable subjects;

in the opinion of the interviewers, seen the alarming rise of such events, attention is fundamental but, above all, it is necessary to solicit the implementation of information campaigns and specific preventive policies for the protection of the population;

representatives, consultants and volunteers from several non-profit organizations have been insolently defined, in some posts shared on the web, as “the cult of the anti- cults, the true cult”, as can be read in the same query 4-00374 “radical anti-cult movements from which honest citizens should keep their distance, fanatical extremists (…), promoters of a lobby aimed to manipulate the mass media, politicians,  magistrates and the public opinion by spreading false information, real strategists and terrorists disseminating religious intolerance and scaremongering, instigators of a campaign of hate against who differ from them”;

at the meeting OSCE on the implementation of human dimension commitments, held in Warsaw from 23rd September to 4th October 2013, as part of the side event organized by Soteria international whose  theme  was “Institutional discrimination of religious and spiritual minorities in Italy and Romania”, some documents were admitted by some creators and/or participants in the denigrating campaign. In particular, some statements were presented in support of the existence in our country of dangerous scenarios of intolerance towards arranged religious spiritual minorities, for the inclusion of the same in territory, also in relation to the anti-cults squads, which would be set up in response to the alarm created ad hoc and devoid of any foundation;

at the meeting, the same subjects denigrated in their speeches also the European Federation of Research and Information Centres on cults (FECRIS), an organization with participatory status at the Council of Europe, consultative status at the United Nations and represented at European Union Agency for Fundamental Rights, which the above-mentioned Italian associations CESAP and FAVIS adhere to;

Dr. Danièle Muller-Tulli, FECRIS vice-president, in her final statement, referring to the declarations of the subjects in question, affirmed that: “it is clear that FECRIS, by denouncing the abuses to the freedom and fundamental rights of the victims, represents a danger to the totalitarian operation of the movements. Consequently, it is subject to repeated and misleading attacks by its detractors who intervene here with a unanimity that betrays their goal”;

observed that:

apparently, there were no acts of discrimination based on religion or restrictions and violations of religious freedom, or some sorts of danger for the inclusion of minorities in the country by the so-called anti-cult movements and the scenario presented in the statements at OSCE has, in fact, no real basis in the reality of our country;

in this regard, the report on religious freedom around the world drawn on the initiative of the Italian Secretariat of ACS (Aid to the Church in Need) and which concerns situations of intolerance, violation and failure to respect the right of religious freedom of all religions, about the Italian situation notes that the picture remains positive, although showing, in line with what happens in other Western Europe countries, facts and situations that reveal intolerance against the Catholic faith (display of religious symbols in public places, vandalism and desecration, offensive criticism forms in mass media);

as confirmation of this, the last American report on religious freedom, with regard to the Italian situation, showed only occasional episodes of abuse or discrimination based on affiliation, belief or religious ritual, not chargeable to the activity of “anti-cults” associations or anti-cults squad;

finally, taking into account that:

the mentioned charities are not subject to attacks or criticism or complaints by religious and/or spiritual minorities on the web,  but operate in the interests of natural dialogue and effective cooperation, including with the police and with the institutions;

in this case, Mr. Maurizio Alessandrini, President of FAVIS and of “Forum of Italian Associations of research, information and contrast of cult movements and abusing cults”, which the Italian associations federate to FECRIS participate in, with its official statement, posted also on “Radical agency” states as follows: “[the associations] do not play, or have ever played, coordination actions of the Anti-cults squad nor have ever played the role of consultants and/or informers and/or privileged referents of the squad, they do not manage on behalf of or in collaboration with the SAS any dossier on the cult phenomenon, nor receive any funding from that entity. Not differently from what happens in the world of today’s volunteering, the afore-mentioned associations, in addition to responding to the needs of protection and participation of members, as well as of the so-called target population that they represent for a specific condition, play an important role in terms of prevention and awareness to specific issues for the protection of the whole population in general and for these reasons they cannot be other than a network connected with other organizations, including institutional ones, with which actively cooperate”;

in a recent symposium organized by the French Interministerial Mission for the fight and supervision on cults, the French Minister of Interior, Manuel Valls, pointed out that the action against cults constitutes an essential fight because the abusing sects represents the negation of individuals. In this regard, it should be remembered that among the “denied individuals” inserted into cults contexts, there are also, and especially, children: 240,000 children in our country who, according to the report made in 2010 by the working group chaired by the President of the Bullying Commission of the Ministry of Education, Dr. Luca Bernardo, entered that year in contact with the “cults”. Children often mistreated and abused, not surprisingly defined in the 9th national report on the condition of childhood and adolescence, drawn from “Telefono Azzurro”, as “forgotten, ignored and even denied”.

we ask to know :

whether and what actions these Ministers intend to take in relation to the guidelines expressed in the recommendation of the Council of Europe in 1999 and in the light of the most recent evaluations and considerations expressed in the European context;

if educational projects, both in schools and as protection of the most vulnerable subjects such as children and adolescents, aimed at educating on the subject have or have not been implemented;

if the Ministers do not consider appropriate the establishment of a special structure in our country similar to the French “Interministerial Mission for the supervision and fight against cults”;

whether they are aware of the persistent and urgent discrediting campaign which the afore-mentioned non-profit organizations and the SAS are still subject to and possibly how they intend to proceed in the interests of former victims of cults and their families who hopefully address to aid associations and police forces.

StampaEmail

Contact Us

CeSAP

Centro Studi Abusi Psicologici ONLUS
Sede Legale: via Lecce, 71 - 73029 Vernole (LE)
Telefono : +39  080 2149694 (temporaneamente sospeso in attesa di nuovo numero)
Fax : +39  080 247 4961
Mobile : +39 338 2396939 (n. temporaneo)
email:

Cms

Support Web Site

For any problems pease contact me
Click on the Link and write a Mail
Thanks Web Master