Crede di essere vittima di un sortilegio prova a uccidere un'anziana a colpi d'ascia

Si crede vittima di una fattura, di un sortilegio organizzato dalla nonna della sua fidanzata. Così, armato di ascia prova a uccidere l'anziana donna che miracolosamente riesce a mettersi in salvo. E' accaduto ieri a Palermo in un panificio in via Montepellegrino. Il giovane aggressore - si chiama Giampiero Siragusa e ha 18 anni - è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio.

L'anziana donna, titolare del panificio, è riuscita a schivare i colpi grazie all'aiuto del marito. I fendenti di Siragusa non hanno però risparmiato le vetrate e i banconi del locale. Gli agenti, dopo aver condotto Siragusa negli uffici della questura, hanno effettuato una perquisizione in casa del giovane e lì hanno scoperto e sequestrato una spada lunga un metro con una lama di 70 centimetri

Il giovane ha raccontato di avere intrecciato una storia con la nipote della vittima e di essere stato bersagliato da allora dalla sfortuna e dalla malasorte. La ciclicità con cui tali episodi si sarebbero verificati lo avrebbe convinto a ricondurli a una "fattura" realizzata dalla nonna della fidanzata. Per rompere il sortilegio l'unica strada sarebbe stata quella di scacciarlo con la violenza e spezzarlo a colpi di ascia.

http://palermo.repubblica.it/dettaglio/crede-di-essere-vittima-di-un-sortilegio-prova-a-uccidere-unanziana-a-colpi-dascia/1859052

 

Stampa