Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Campi salentina, violentò paziente In manette il santone olandese

di Alfonso SPAGNULO

LECCE (12 ottobre) - Tradito dalla processione in onore di S. Francesco d'Assisi. Il 51enne olandese Simon Cornelis Sagda, ingegnere di professione residente a Fasano e con domicilio a Castellana Grotte, era stato condannato a 6 anni e 6 mesi di reclusione per violenza sessuale, minacce e percosse nei confronti di una donna di Campi Salentina.
Ma quando i carabinieri, tempo fa, lo cercarono per arrestarlo e condurlo in carcere non riuscirono a trovarlo. Il caso, invece, ci ha messo lo zampino l'altro ieri quando, a Fasano, un maresciallo dell'Arma lo ha riconosciuto tra la folla e, dopo averlo inseguito, lo ha bloccato nel centro storico. E' finita così l'irreperibilità dell'olandese che ora dovrà scontare la pena. Una singolare coincidenza, quindi, ha portato alla sua cattura.

Domenica scorsa,
come detto, per le vie di Fasano si stava snodando la processione in onore del poverello di Assisi. A seguire la statua, impegnato nel servizio d'ordine, un maresciallo dei Carabinieri di stanza nella Stazione di Fasano. All'altezza di via del Balì ecco che il graduato dell'Arma ha intravisto la figura di Sagda.
La memoria non lo ha ingannato e sapeva, il militare, che quell'uomo, cononosciuto come santone, era destinatario di un ordine di carcerazione da parte del Tribunale di Lecce. Senza farsi notare, quindi, lo ha inseguito per le vie del centro storico e per avere la certezza che fosse l'ingegnere ricercato lo ha chiamato per nome. Istintivamente Sagda si è voltato cadendo nella trappola. Non ha fatto in tempo a scappare in quanto il maresciallo lo ha subito bloccato e portato in caserma da dove, successivamente, è stato trasferito nel carcere di Brindisi. Come detto dovrà scontare la pena di sei anni e sei mesi.

Nel 2006, secondo l'accusa, l'ingegnere olandese aveva aperto uno studio a Novoli dove professava esoterismo, pranoterapia e chiaroveggenza. Proprio in quello studio avrebbe abusato di una 26enne studentessa di Campi Salentina che si era rivolta a lui per farsi curare. La donna, però, si accorse che il 51enne voleva raggirarla e tentò di fuggire ma Sagda, con una scusa, le offrì un bicchiere d'acqua con dentro dei sedativi. Dopo di che la violentò. La donna, oltre tutto, scoprì in seguito anche di essere rimasta incinta. Nonostante questo la donna cercò comunque di aiutare l'uomo a guarire dalle sue turbe psichiche accompagnandolo sino a Venezia da uno psichiatra. Ma fu tutto inutile. Tornati in Puglia l'olandese tentò anche di far abortire la donna colpendola con calci e pugni. Solo l'arrivo della polizia riuscì a salvarla. Sagda, per tutto questo, era stato condannato ma fino a domenica si era reso irreperibile.

http://www.quotidianodipuglia.it/articolo.php?id=122487&sez=LECCE

StampaEmail

Contact Us

CeSAP

Centro Studi Abusi Psicologici ONLUS
Sede Legale: via Lecce, 71 - 73029 Vernole (LE)
Telefono : +39  080 2149694 (temporaneamente sospeso in attesa di nuovo numero)
Fax : +39  080 247 4961
Mobile : +39 338 2396939 (n. temporaneo)
email:

Cms

Support Web Site

For any problems pease contact me
Click on the Link and write a Mail
Thanks Web Master