Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Delitto voodoo sul Tamigi bimbo straziato e decapitato

Delitto voodoo sul Tamigi bimbo straziato e decapitato Ancora senza nome, aveva 5 anni e forse era tedesco I resti del ragazzino nero trovati a settembre. Ma ora Scotland Yard indaga sui riti tribali Gli investigatori hanno chiamato in causa un patologo sudafricano per chiarire il mistero

RICCARDO ORIZIO

LONDRA - Lo hanno chiamato Adam, ma di lui non si sa nulla: solo che aveva tra i 5 e i 6 anni e che probabilmente era finito nelle maglie del traffico internazionale di esseri umani. Il suo torso è stato trovato lo scorso settembre nel Tamigi, accanto al Tower Bridge, coperto solo da brandelli di una maglietta arancione con l'etichetta di una marca di abiti acquistabile solo in Germania. Ma ora Scotland Yard ha una pista per risolvere il mistero del bambino del fiume, uno dei casi più agghiaccianti della cronaca nera londinese degli ultimi tempi: Adam (il nome gli è stato assegnato dagli investigatori) è la vittima di un orribile sacrificio umano. Per la precisione di una cerimonia rituale, chiamata muti, che ha origini in Africa e che è stata celebrata nel cuore di Londra da una delle tante sette religiose voodoo attive all'interno della comunità di emigranti africani. La rivelazione viene da un medico sudafricano specializzato in autopsie di vittime dei sacrifici rituali. Convocato a Londra da Scotland Yard, Hendrick Scholtz ha compiuto una seconda autopsia sui brandelli di corpo del povero Adam e ha concluso che è probabile che si sia trattato proprio di un muti. Scoltz ha spiegato che un rito di questo tipo viene celebrato alla presenza di un gruppo ristretto di persone che desiderano ottenere poteri soprannaturali per avere successo in campo professionale o sentimentale. <Il bambino viene sacrificato per risvegliare la divinità, l'elemento sovrannaturale, e catturarne il potere>. Molto spesso tali riti vengono richiesti da chi ha problemi di fertilità. Ed è possibile che parti del corpo di Adam - le dita, il teschio e il cervello - siano state usate per fabbricare <medicine> e pozioni magiche. La polizia inglese aveva già fatto capire nei giorni scorsi di essere al lavoro su un'ipotesi di rito satanico. Le autorità hanno offerto 50 mila sterline a chiunque sia in grado di fornire informazioni che portino all'organizzazione o alla setta responsabile di questo orribile omicidio. Inoltre, Scotland Yard si sta coordinando con le polizie di Belgio, Olanda e Germania che stanno indagando su almeno tre casi simili, bambini scomparsi e uccisi nello stesso modo e i cui resti sono stati trovati nelle acque di un fiume o di un lago con i segni di una morte provocata da un rito tribale. Sulle rive del Tamigi, in una posizione non troppo distante da dove il torso dei Adam è stato trovato, gli inquirenti hanno visto i resti di sette candele e di un lenzuolo sul quale era stato tracciato un nome: Adekoye Jo Fola Adeoye. Poi si sono accorti che le parole Fola Adeoye comparivano anche sulle candele: erano state incise con un coltello. Infine il nome sembra essere comune nella comunità degli yoruba della Nigeria, un importante gruppo etnico che, in certi casi, ancora pratica la magia nera. Ma l'elemento principale è costituito dalla natura dei tagli che hanno mutilato il <bambino del torso>. Adam era nero. E probabilmente lo erano anche i suoi killer. Un'ipotesi che ha reso Scotland Yard molto cauta nel puntare il dito nei confronti delle comunità africana di Londra, nel timore di venire accusati di discriminazione. Ma dopo il verdetto del patologo sudafricano sembrano non esserci più dubbi. Adam è stato buttato in acqua senza gambe, senza braccia e senza testa. Esattamente le stesse condizioni nelle quali era stato recuperato un torso di ragazza nera in un lago olandese, vicino alla località di Nulbe.

(30 gennaio 2002) Da La Repubblica on line

StampaEmail

Contact Us

CeSAP

Centro Studi Abusi Psicologici ONLUS
Sede Legale: via Lecce, 71 - 73029 Vernole (LE)
Telefono : +39  080 2149694 (temporaneamente sospeso in attesa di nuovo numero)
Fax : +39  080 247 4961
Mobile : +39 338 2396939 (n. temporaneo)
email:

Cms

Support Web Site

For any problems pease contact me
Click on the Link and write a Mail
Thanks Web Master