top of page

Gaslighting: la più subdola tecnica di manipolazione psicologica

Aggiornamento: 10 gen

Il libro "Gaslighting: la più subdola tecnica di manipolazione psicologica", nell'analizzare i vari meccanismi d'influenza, approfondisce quei fenomeni manipolatori che sfociano in vere e proprie forme di abuso emotivo (ghosting, orbiting, benching, breadcrumbing, mobbing). Tra queste il gaslighting riveste un ruolo privilegiato, in termini di carica distruttiva, trattandosi della tecnica mistificatoria per eccellenza: l'abusato è indotto a dubitare delle proprie capacità di percezione della realtà e ad introiettare come vere le rappresentazioni instillate dal manipolatore. In una spirale di progressiva spersonalizzazione e disumanizzazione, la vittima viene espropriata delle sue categorie di pensiero, riprogrammate a livello inconscio dal suo aguzzino. Gli autori evidenziano le componenti disfunzionali della comunicazione, nonché le varie strategie di annientamento della personalità fondate "sull'eloquenza della parola" e sull'uso strumentale della menzogna. Non mancano inoltre specifici approfondimenti sui culti distruttivi della personalità, sulla dissonanza cognitiva con riferimento all'infedeltà e sulla manipolazione del consenso mediante campagne di propaganda disinformativa.


di Mara Scatigno, Lorenzo Puglisi, Lorita Tinelli

CSA Editrice, 2022 - 258 pagine




13 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
Post: Blog2_Post
bottom of page